venerdì 6 febbraio 2015

V come Battersi e Vincere!

Gli interessi di un'élite di pochi individui non collimeranno mai con i bisogni di donne, uomini e bambini del Mondo. Abbiamo lasciato che pochi prendessero il sopravvento sui più. Il comunismo faceva paura, ma il capitalismo ci ha tolto anche il valore del lavoro. Non ci siamo accorti, ma siamo schiavi del consumismo. Siamo come vacche da mungere. Il consumo sfrenato ci ha tolto la Libertà e con il tempo, non tanto a breve, ci toglierà la Terra. Anche le violenze non sono casuali, sono pensate, progettate e pilotate. L’uomo come massa non ha più valore, gli Stati sono teleguidati da questa élite. Cosa può valere la vita di un singolo. Nulla. La Speranza è in un risveglio di chi può svegliarsi, cioè le popolazioni occidentali, e c'è una sola arma “nonviolenta” smettere tutti di consumare. Follia, sogno o utopia?

1 commento:

aurora ha detto...

Eccolo qui il mio scrittore preferito, hai ragione su quanto dici,siamo ingabbiati in un sistema che ci ha reso schiavi del consumismo, credo che questa sia una delle motivazioni che mi ha spinto a fare nella vita scelte diverse. Sicuramente il desiderio di pace e di tranquillita' mi hanno spinto a cercare un luogo dove a contatto con la natura ho potuto ripulirmi del vomito scusa l'espressione immagazzinato in tanti anni. Credo comunque che molta gente si stia risvegliando e stia comprendendo che e' arrivato il momento in cui qualcosa bisogna pur farla se si vuole uscire da un sistema. Ciao un abbraccio.