mercoledì 30 maggio 2012

L'equilibrio dello sport

Cari amici, penso che nella vita, così come nello sport, che dovrebbe essere sempre manifestazione di gioia condivisa, esiste chi riesce a raggiungere un risultato e chi ci prova e non lo raggiunge. Chi vince però non esisterebbe se non ci fosse chi perde, e questo secondo me è il concetto di “sportività” e di "vita vissuta". Questo è il suggerimento che i genitori dovrebbero dare ai loro bambini e gli adulti tendere sempre.
Nessuno dovrebbe uscire dopo un'esperienza con l'amaro in bocca, se solo uno prova questo sentimento allora bisogna ripensare e per questo il sistema della nostra società va ripensato ogni giorno.
Una società nuova può nascere solo su questo equilibrio, che poi in sintesi è amore per il proprio prossimo.

Nessun commento: