giovedì 22 marzo 2012

Milano, le "locandine a lutto" dei negozianti dell’Area C!


Cari amici negozianti dell’Area C, invece di continuare a esporre le spoglie e tristi locandine in formato A4, in cui evidenziate la vostra triste situazione! Mettete in moto la vostra creatività. Infatti, se effettivamente state soffrendo un calo del 30% delle vendite, cercate di dare vita ai vostri quartieri, inventatevi qualche cosa di nuovo. Tutti insieme potreste cercare di rallegrare l’ambiente, invece di deprimerlo!
Sta arrivando la primavera, la gente avrà più voglia di muoversi, animate i quartieri con dei saltimbanchi, dei funamboli. Chiamate dei musicisti che suonino agli angoli delle strade: musica classica, rock, blues, jazz. Dalle 18.00 alle 21.00 animate la città, richiamate gente dalla provincia. Fate dei volantini colorati da distribuire in provincia, per raccontare quello che state facendo. Suggerite dei percorsi da fare a piedi, dove lasciare l’auto. Coinvolgete l’amministrazione pubblica con proposte e non con lamentele. Fate uscire la gente da casa, insomma inventatevi qualche cosa, sono convinto che tutto sia possibile per battere la “depressione”.
Parlare solo di soldi, di finanze, di tasse, di percentuali e calo degli affari irrita il consumatore, che è nella vostra stessa situazione, perché guadagna meno di prima e sente il soffio negativo della situazione! Uscite da dietro il bancone, sorridete e fate dei corsi di “sorriso” ai vostri dipendenti. Offrite dei calici di spumante a chi passeggia per strada e festeggiate con loro, meglio un sorriso che una locandina "a lutto" in bianco e nero!

Nessun commento: