mercoledì 29 febbraio 2012

Realität. Nessun passato va dimenticato. (10° puntata)



Sono alla ricerca della campagna stampa italiana realizzata per “Souleiado”, che ricordo era a colori. Purtroppo non è facile recuperare tutte le campagne studiate da Realität. Infatti, con il tempo qualche lavoro, è tolto dai portfolio[1] dei creativi e si perde.
Il mio amico Carlo non può aiutarmi, perché gli account non tengono un archivio dei loro lavori e devo dire che è un vero peccato! Spesso proporre una campagna è molto più complesso che realizzarla e inoltre i bravi account vivono intensamente la parte strategica e lo sviluppo creativo dell’idea. Le capacità di un account, secondo il mio modesto parere, dovrebbero essere valutata anche dal portfolio contenente i lavori che hanno raccomandato al cliente e che sono stati pubblicati, esattamente come per i creativi. Magari completando il tutto con le analisi e le strategie da loro scritte, studi indispensabili, su cui dovrebbe poggiare tutto il lavoro creativo. Ho conosciuto molti account, pochi sapevano scrivere un documento! Anche quelli americani.
Tornando alla pagina per “Souleiado” potremmo dire che è un po’ troppo “tecnica”, più simile a un depliant, ma questo era il suo compito e quindi è comprensibile che i creativi l’abbiano potuta escludere.
Comunque quella riprodotta qui sopra è la versione tedesca. Il mercato tedesco diede una buona risposta. Il tessuto era di ottima qualità, con una gamma di colori molto ampia, era impermeabile e lavabile. Insomma, un ottimo prodotto italiano. Il cliente con i baffetti disse - Oh bravi! Ora son contento. La pagina, infatti, gli permise di ottenere dei buoni risultati di vendita e ottimi ricavi.


[1] Portfolio La raccolta dei lavori (campagne, annunci, testi dei comunicati radio, ecc.) fatti da un creativo durante la sua carriera. Il portfolio serve per accreditarsi presso nuovi potenziali datori di lavoro (agenzie, aziende, enti pubblici, ecc.). Per le agenzie si preferisce invece parlare di “credenziali”. Di norma queste raccolgono la storia dell’agenzia, la sua composizione societaria, l’eventuale appartenenza a un gruppo internazionale, i clienti per i quali ha lavorato in passato e quelli per cui sta lavorando, il suo metodo di lavoro, la sua filosofia creativa, la composizione della forza lavoro, le sedi operative, la posizione sul mercato e il prodotto creativo. Vd.  E.LEHMANN, Le professioni della Pubblicità, Cit, p. 121.

Nessun commento: