venerdì 28 ottobre 2011

Intervista a 81/2 di LA7 , chi è il suggeritore di Matteo Renzi?

Chi sta guardando alla destra della telecamera (senza alcun riferimento agli schieramenti) Matteo Renzi, che è in questo momento intervistato da Lilli Gruber.

Parla bene, ma come potrebbe razzolare in futuro? Facile dire quello che pensa ogni italiano con un minimo di sensibilità, il problema è metterlo in pratica!

Bob Kennedy! Poteva scegliere un uomo politico italiano, perché non Cavour?!

4 commenti:

Castruccio Castracani degli Antelminelli ha detto...

Ciao Lodovico,
non tutto quello che dice o che fa Matteo Renzi mi piace o lo condivido.
Questo come premessa. Dopo di che aggiungo che quelli che hanno gestito il PD in questi anni non hanno certo brillato, anzi. E in più hanno contribuito, non opponendosi con decisione al malcostume attualmente imperante. Leggi costi della politica e oltre. Troppi aparatinichi sono entrati in parlamento con le scarpe sfonde e ne sono usciti con case e barche e tenute agricole. Non so se Renzi sia il meglio possibile so che si deve gestire la politica con senso del dovere e responsabilità. Chi l'ha gestito fino ad ora non l'ha dimostrato.

Lodovico Valentini Perugia ha detto...

Caro Castruccio, non dovremmo pensare a un uomo, per tirare fuori questo paese dal pantano in cui sopravvive e che ogni giorno diventa sempre più profondo (vedi quello che è successo oggi).
Dovremmo finirla di cercare “santi” che facciano il miracolo, perché spesso sono diavoli travestiti e come sicuramente sai, le pagine della storia italiana sono piene di questi signori. Dovremmo invece contare su di noi, darci da fare, diventare più onesti, prima di tutto con noi stessi e trovare il modo di rinnovare il sistema. La democrazia, la libertà e l’amore per l’uomo, dovrebbero essere la nostra guida e non un bellimbusto.
Noi siamo la democrazia, noi siamo il popolo, noi siamo i responsabile di quello che sta succedendo e di quello che succederà. Smettiamola di pensare che il pensiero di ognuno di noi abbia un valore relativo e mettiamolo invece in pratica ogni giorno.
A proposito di travestimenti, ho la netta sensazione che il Signor Renzi sia un campione, forse è solo una sensazione, ma gli anni mi hanno insegnato che devo ascoltare l’istinto e in questo caso, mi dice di scappare a gambe levate.
Noi blogger siamo una potenza, dovremmo trovare il modo di unire le nostre singole esperienze per urlare più forte, ma per far questo, è fondamentale che non ci mettiamo a cercare un nuovo “santo”, maledizione!

Castruccio Castracani degli Antelminelli ha detto...

Caro Lodovico,non sto cercando un santo né credo che Renzi lo sia.
Ho molti dubbi e poche certezze, tra queste che, come già disse anni fa Nanni Moretti, con questi dirigenti il PD non va da nessuna parte.
E un'altra ancora: dal rischio di morire democristiani siamo passati a quello di morire berlusconiani. Non è vero che il paese reale è migliore di quello politico. Basta guardarsi intorno, scontrini non rilasciati, iva evasa, furbi in autostrada e poca voglia di fare la fila alla posta e sopratutto poca disponibilità ad andare in sezione. Dove peraltro vivono beghe da strapaese.
Per finire dico che, con Concita Degregorio, tutti questi movimenti sono fenomeni da guardare con attenzione. E poi a me i boy scout non sono mai piaciuti tanto

Lodovico Valentini Perugia ha detto...

Tutto è da guardare con attenzione, anche i boy scout! Però sono più pericolosi i Renzi e anche le Concite.

Sulle sezioni bisognerebbe aprire un capitolo a parte!
Sul PD bisognerebbe chiudere il libro!
Quindi bisogna usare il "pensiero laterale" per trovare nuove idee, dovrebbero essere i giovani a farlo, ma non quelli come Renzi.
Dove diavolo si sono cacciati? I giovani.
Buona notte caro Castruccio e pensa che domani sarà una brutta giornata,intendo per il paese, ma è la loro giornata che sarà brutta...per noi sarà bellissima e allora.....musica!