mercoledì 11 maggio 2011

Cecità universale indotta

Forse dietro a tutto ciò che avviene nel mondo ci sono gli interessi economici dei piccoli e dei grandi, le scelte sono misurate su questo e non per il benessere dell’umanità. Penso che l’uomo stia percorrendo un cammino molto accidentato, l’ha scelto e lo persegue accanitamente tutti i giorni. Alcuni uomini saggi hanno sacrificato la vita per segnalare un pensiero alternativo, il loro esempio indica una strada apparentemente più difficile. Penso che l’uomo abbia paura di questa ipotesi e preferisca uccidere piuttosto che “rinunciare”. Sono convinto che quello che è fatto “non vedere” nasconda una realtà ben peggiore. Denunciare questa realtà senza conoscerla è impossibile, ma nessuno ci può vietare di sentirla.

1 commento:

Jeanluc ha detto...

Condivido molto il tuo pensiero. Ciao a rileggersi