domenica 13 febbraio 2011

Quanto cattivo gusto Giuliano Ferrara!

Spero che il Professor Umberto Eco non risponda alla provocazione di questo personaggio, a volte il silenzio e meglio di tante parole.

Quanto cattivo gusto traspare da questo video. Ieri si sono riuniti "vecchi babbioni", biechi giornalisti e intellettuali senza intelletto nel teatro Dal Verme di Milano. Un tempio dell'arte che non riesce a trovare una sua immagine e che spesso si allontana da un suo possibile profilo con manifestazioni politiche che nulla hanno a che vedere con il sapere, la cultura e la comune intelligenza. Giuliano Ferrara è un "intellettuale" che ha messo la sua intelligenza al servizio di strategie serpentine che tendono a penetrare in modo subdolo e distruggere equilibri instabili. L'ultima volta che l'ha fatto è uscito distrutto, ma il serpente ha molte teste ed eccolo riapparire. Il serpente è superbo, oltre che viscido e osa attaccare uno degli scienziati orgoglio per il nostro paese.
Forse, com’è rilevato da un articolo de “La Stampa”, l’errore è stato fatto apposta da Giuliano Ferrara, con il fine di far capire che lui non legge i fumetti! Personalmente dubito di questo, è solo un errore di “battuta”: Eva Kant è la compagna di Diabolik e non di Ginko!


Anche questa Milano c'è, a voi evitarla!

2 commenti:

Jagming ha detto...

Caro Lodovico, purtroppo è tutto uno schifo e ci stiamo tutti disinnamorando delle questioni politiche..forse anche questa è una strategia, così che la gente pensi solo al gossip e non più ai programmi politici...
Ciao

Lodovico Valentini Perugia ha detto...

Certo è così. Chi fa l'opposizione dovrebbe fare solo proposte e lasciare che al resto ci pensi la legge, certo mantenendo l'attenzione alta. I giornalisti seguono l'onda della grettezza della comunicazione.
E' ovvio che Bersani o chi per lui dica che il personaggio in questione si dimetta, è banale. Questo paese ha bisogno di più serietà e concretezza. E' possibile che un comico, qualsiasi comico, dica cose più serie di un leader dell'opposizione, qualsiasi leader!