venerdì 5 marzo 2010

Strisce rosse tra le chiappe

«Che zotico, che maleducato, che brutta figura. Senatore La Stertuis!» disse alzandosi dal suo scranno con calma il Senatore «la cavalleria in questo paese non esiste più e questo è risaputo, ma andiamo, questa delle liste - di cui poi i cittadini non capiscono nulla - è sicuramente una manovra che arriva dall’interno del vostro intestino. Che diamine non siamo proprio tutti dei coglioni, anzi ho ripensato a quello che ho detto ieri. Vi chiedo scusa onorevoli signori. Qui nessuno è coglione ma truffaldino, prepotente e maleducato sì. Altro che cavalieri dei miei corbelli!» Una piroetta su se stesso e il Senatore uscì a prendere una boccata d’aria.
E le strisce rosse? Già, gli si erano infilate tra le chiappe. A volte è meglio coprirsi!



1 commento:

Jeanluc ha detto...

ahahha fortissimo!