lunedì 25 gennaio 2010

Viva Niculus!

«E’ così superbo quell’uomo che l’unico sistema per liberarcene è spedirlo in missione con la sua trireme a Cartagine e sperare che là rimanga almeno per una ventina d’anni. Non lo vuole nessuno, costruisce strategie incomprensibili e salta fuori con i suoi baffetti combinando danni e questo da sempre. Ora basta!» Questo pensava il Senatore, guardando Roma dal suo balcone e urlò «Viva Niculus!». I passanti guardarono in alto, ma come spesso accade, non capirono e si allontanarono ignari del loro futuro. Il Senatore ritornò in casa è bevve la sua tisana calda.

Nessun commento: