martedì 12 gennaio 2010

Agorà ovvero la vita di Ipazia. Un film che forse non uscirà mai in Italia


Aspettando di sapere qualche cosa sul destino di questo lungometraggio, che forse in Italia non avrà una programmazione nelle sale cinematografiche e sperando per il meglio, sto leggendo il romanzo storico scritto da due italiani su Ipazia - astronoma, matematica e filosofa alessandrina (370-415 d.C.) - fatta massacrare dal vescovo Cirillo perché donna, amante della Libertà e della ricerca per il progresso della conoscenza per il bene dell'umanità. 
Il romanzo storico che racconta la vita di questa straordinaria figura mi ha scelto, come a volte accade. Infatti, spesso i libri che leggiamo con più piacere, soddisfazione e interesse sono quelli che si appoggiano nelle nostre mani. Così è stato per "Ipazia. Vita e sogni di una scienziata del IV Secolo" di Adriano Petta e Antonino Colavito. 
Il libro è arrivato chiuso dentro una busta gialla e mi ha chiesto di essere letto. Quando l'avrò finito, pensato e interiorizzato scriverò qualche cosa su quest'opera. Per ora posso dire che la Libertà deve essere sempre cercata e difesa. Dio ci ha donato la Liberta e noi dobbiamo imparare a rispettarla più della nostra stessa vita. Chi vuole sapere di più del film può andare ai seguenti indirizzi:


http://www.agorathemovie.com/   (sito ufficiale)




NB – ho cercato di pubblicare il trailer ma inutilmente, comunque lo potete vedere sempre nel sito sopra menzionato.

1 commento:

aurora ha detto...

Vivendo in Spagna ho avuto la grande fortuna di vederlo, e' fantastico! Un personaggio unico ,filosofa e scienziata e' stata martire del fanatismo cristiano 1600 anni fa.E' un film ricco di messaggi di storia e di liberta' , ma in Italia stanno tentando di cancellare questa figura scomoda forse perche'gli italiani sono sotto la tutela clericale. Ti auguro buona lettura