giovedì 1 ottobre 2009

L'idea e Roberto





L’idea nasce osservando quello che è intorno. Per un certo periodo della mia vita ho fatto il copy writer. Allora il mio amico Roberto ed io avevamo una piccola struttura di comunicazione, insomma studiavamo delle campagne pubblicitarie e delle promozioni per alcuni clienti. Stavamo bene insieme, facevamo tutto noi con l’aiuto di un giovane apprendista art director che sapeva usare il computer. Roberto non ne voleva sapere di usare computer , faceva dei piccolissimi lay out (5cmX10 cm) e li passava ad Alessandro che li rendeva leggibili. Quando non avevamo nessuna idea uscivamo dal nostro piccolo studio e andavamo a spasso per la città, senza meta o a volte dirigendoci verso un negozio particolare  spesso d’abbigliamento, sovente andavamo a vedere le scarpe, le camicie e le cravatte , in alternativa verso un bar, dove si poteva bere un aperitivo come si deve.
Le strade erano il nostro vero ufficio. Le case, i manifesti, la gente, gli oggetti esposti nelle vetrine, le cose che sentivamo dire, le musiche, i rumori, gli odori, i libri, i giornali, ed anche le giovani donne che incrociavamo potevano suggerirci qualche cosa. Parlavamo, ci dicevamo tutto quello che ci passava per la testa, in quei momenti eravamo veramente liberi. Una parola, un’immagine e avevamo trovato il seme dell’idea. L’idea si ruba, non nasce dal nulla e certamente non nasce guardando le pareti. Quando si è più liberi è il momento in cui qualsiasi segno si trasforma in un altro segno, qualsiasi nota in un’altra nota, qualsiasi parola in un’altra parola.



Nota: il copy writer è un signore che scrive i testi per la campagna pubblicitaria. L'art director è un signore che studia l'immagine, i lay out sono - come posso dire per farmi capire. E' tutta la vita che cerco di spiegare quello che ho fatto per la maggior parte della mia vita e tutte le volte mi perdo, tanto che mi sembra di non aver fatto mai nulla! - dei disegni appena accennati con cui viene "suggerita" una determinata immagine accompagnata dai testi scritti dal copy writer

Nessun commento: