giovedì 4 giugno 2009

Lo scioglimento di Clobazam

Dove è finito il mago Clobazam? Si è sciolto. Niniane era stanca di vederlo girare intorno alla testa del Cavaliere, che era sempre più assonnato, sempre più stanco. Lo vedeva ogni tanto piegarsi sul pulpito della slitta. Angelo correva sempre più forte e il Cavaliere stava rischiando di scivolare dolorosamente sul ghiaccio. Allora Niniane chiamò la Principessa Aurora, che si staccò dalle sponde del suo mare, seguita da un alito di salsedine. Aurora guardò il Cavaliere e lasciò precipitare dei cristalli di sale che sciolsero in un attimo la sfera del mago. Clobazam precipitò a terra, si guardò intorno spaventato e si mise a correre dietro alla slitta, ma i suoi minuscoli piedini rimasero conficcati come spilli nel ghiaccio. Il mago è ancora lì, fermo immobile, deluso. Se passate da quelle parti, fate attenzione a non schiacciarlo perché è così piccolo che, inavvertitamente, potreste calpestarlo con i vostri piedi. I maghi non muoiono ma possono rimanere conficcati nel ghiaccio fino al collo!

Nessun commento: