venerdì 12 giugno 2009

Le canzoni dei colori

L’altro giorno sono entrato in un tempio. Non ha importanza a quale religione appartenesse. Dei bambini piccoli, tra i tre e i cinque anni, stavano cantando diretti da un adulto. Cantavano una canzone con bei testi, parole profonde. I colori dei loro vestitini e i loro sorrisi trasmettevano serenità. Cantavano canzoni che parlavano di amore fraterno, di amicizia, di accoglienza. Le parole seguivano la melodia raccontando un mondo pieno di colori e di uomini felici di abbracciare altri uomini venuti da lontano. Mi sono domandato a cosa serve far cantare ai nostri bambini canzoni profonde, giuste, quando nella realtà troveranno, detto e fatto dagli adulti, il contrario. Ho guardato le mamme e i papà, i loro sorrisi compiaciuti e sono uscito da quel tempio più vuoto di quando ero entrato.

Nessun commento: